edizione 2007

LA STRAVICENZA NON TROVA LIMITI OLTRE 6.000 I PARTECIPANTI AL VIA

Trionfano le Fiamme Oro in mezzo al fiume colorato che ha invaso la città del Palladio vietata alle auto. 2652 gli iscritti Scuole Elementari.

La “StrAVicenza – Trofeo Centro Commerciale Palladio” non smette più di crescere. L’obiettivo degli organizzatori alla vigilia era di infrangere la soglia dei 5.000 partecipanti dato il confortante riscontro del 2006 che parlava di 4.300 iscritti. Complice il bel tempo e la domenica ecologica sono stati in 6.112 a correre sulle strade del capoluogo berico. Un incremento di quasi 2.000 partecipanti che testimonia come l’evento sia diventato un appuntamento imperdibile per tante persone che sono giunte anche dall’estero. Bambini, anziani, top runners, persone disabili, mamme col passeggino: tutti insieme hanno dato vita ad una giornata che in casa Atletica Vicentina (società ideatrice ed organizzatrice) resterà a lungo nella memoria. Molto disciplinati anche gli automobilisti che hanno lasciato il passo alle migliaia di iscritti.

Lo spettacolo non è mancato nella gara agonistica dove al maschile le Fiamme Oro Padova (il gruppo sportivo della Polizia di Stato) ha annichilito la concorrenza stroncando le legittime ambizioni dei “cugini” del Gruppo Sportivo Carabinieri e mettendo in riga anche i due marocchini. Re della giornata è stato il lombardo Fabrizio Sutti che in poco più di 31’ ha fatto sua la settima StrAVicenza sulla distanza dei 10km. Dietro di lui Massimo Vincenzo Modica, straordinario interprete della maratona azzurra a fine anni novanta. Terzo sempre per le FFOO Lorenzo Lazzari che ha preceduto un brillante Andrea Zordan portacolori di Atletica Vicentina, primo tra i non professionisti con un tempo inferiore ai 32’. Al femminile ha trionfato la vicentina Paola Fedeli (ASI Veneto) che ha relegato al secondo posto la veneziana Arianna Morosin, vincitrice della precedente edizione. Percorso leggermente variato in questa edizione per evitare l’incrocio che l’alto numero di partecipanti aveva creato nel 2006 tra agonisti e partecipanti alla non competitiva.

La modifica ha comportato un riscontro cronometrico mediamente più sfavorevole ai runners che avranno modo di miglirarsi già dalla prossima edizione.

Una grave inefficienza del sistema di rilevamento elettronico delle posizioni degli agonisti, gestito dalla Federazione Italiana Cronometri, ha impedito il regolare svolgersi delle premiazioni delle classifiche di categoria e per le coppe agonistiche riservate alle palestre vicentine. Atletica Vicentina predisporrà l’invio dei premi già dai prossimi giorni per rimediare all’unico, anche se molto fastidioso per chi l’ha subito inconveniente della giornata.

Dietro agli agonisti si sono presentati ai nastri di partenza gli iscritti alla non competitiva tra cui i gruppi delle palestre e i gruppi delle Scuole Elementari che hanno totalizzato da sole 2.652 partecipanti. La Loschi ha consolidato la propria leadership aggiudicandosi per l’ennesima volta il titolo di Scuola più numerosa con 300 iscritti, argento per la Zecchetto a 256 e bronzo per la Giusti a 216. Assieme al Farina e alla Zanella hanno ricevuto i cinque buoni per acquistare materiale sportivo offerti dalla Centrale del Latte di Vicenza.

Per le palestre si è aggiudicato la Coppa Partecipazione il Delta Due di Vicenza con 125 iscritti, secondo il Centro Sportivo Max capitanato dal portacolori di Atletica Vicentina Massimo Monfardini.
Molto apprezzati dai vincitori della gara agonistica quanto offerto loro dai Consorzi dei prodotti tipici vicentini che hanno offerto ai vincitori dei cesti con sopressa, asiago e vini di alta qualità. Molto gradita anche la diretta radiofonica su Radio RVA che ha offerto in tempo reale l’andamento della gara anche agli spettatori assiepati dietro le transenne di Piazza dei Signori. Immagini poi in diretta mondiale sul sito www.vicenza.com grazie alla web cam posta nel salotto cittadino.
Tra le iniziative a sfondo sociale collegate all’evento 450 Euro sono stati raccolti con l’iniziativa patrocinata da “Vicenza Press” e Ufficio del Difensore Civico del Comune di Vicenza per l’Unione Italiana ciechi.

L’appuntamento per tutti è al 30 marzo 2008 per l’ottava edizione che a questo punto si pone già l’obiettivo di abbattere il muro delle 7.000 presenze che per una città di 100.000 abitanti è una percentuale decisamente elevata.